“GASIE” FRITTE 4.5/5 (4)

“GASIE” FRITTE – FIORI DI ACACIA FRITTI: LE MIE FRITTELLE PREFERITE

Quanto amo queste “gasie” fritte!!

In questi giorni gli alberi di acacia sono ricchi di questi fiori e bisogna sbrigarsi a mangiarli, perché hanno vita breve!
Questi fiori sono perfetti da fare fritti e fin da piccola adoro la primavera anche per questo!
Dato che mamma è specializzata in questi fiori, la ricetta della pastella è sua e come al solito è divina.

 

"GASIE" FRITTE

Preparazione 20 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 25 persone

Ingredienti

  • 3 uova
  • 3 cucchiai zucchero bianco
  • 260 g latte
  • 315 g farina
  • a oltranza fiori di acacia
  • 130 g zucchero
  • q.b olio di semi di girasole

Istruzioni

  1. Mettere a bagno i fiori per 10 minuti, distenderli poi su un canovaccio e farli asciugare un pò

  2. Dividere i tuorli dagli albumi; montare gli albumi a neve e mettere da parte

  3. Montare i tuorli con lo zucchero e triplicarne il volume. Aggiungere poi il sale, il latte, la farina e amalgamare bene. Aggiungere gli albumi montati a neve  mescolando dall'alto verso il basso, facendo incorporare aria. In questo modo la frittella sarà molto soffice

  4. Opzione A) Prendere il fiore intero e intingerlo prima nella pastella e subito dopo nell'olio bollente; 

  5. Opzione B) Staccare i fiorellini dal gambo e metterli nella pastella, poi, aiutandosi con un cucchiaio, inserire la dose presa nell'olio bollente; 

  6. Quando la frittella diventa dorata togliere e mettere nella carta assorbente e subito dopo nello zucchero

Note

Mangiateli caldi e accompagnati con il miele di acacia, sentirete che bontà!

7

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *