CLAIRE 5/5 (3)

Lei è Claire, una torta semplice e giovane, che ama sognare e provare tutto quello che la vita le offre.
Ama i fiori, sono necessari per profumare di buono la sua vita.
Non sempre gli piace ascoltare e sta imparando a farlo, ma non è facile.
Cerca di essere bella e ogni tanto il trucco riesce a mascherare qualche lacrima.
Non smette mai di ridere per le cose più stupide e quelle più serie. È strana si, ma con lei puoi divertirti, urlare o stare in silenzio mentre lei parla da sola.
Ti farà incazzare, ma lei sa chiedere scusa.
Sa essere davvero idiota ed è proprio questo che fa divertire tanto chi le sta intorno.
Le piace stupire con la sua dolcezza e abbracciare forte chi non vuole lasciare andare.
La troverete spesso sola che passeggia per le vie del centro, oppure che fa colazione in quel suo bar preferito, perchè non ha più paura di stare sola.
Ogni pezzo del suo cuore è stato di qualcuno, certi l’hanno fatto a brandelli, ma poi è arrivato lui, che ha aggiustato tutto.
Se guarda il cielo o il mare riesce ancora a vedere tutti gli errori che non riesce a perdonare, ma sa anche che le cose belle sono molte di più.
Poi ritorna quella lacrima, che il vento si porta via insieme alle sue paure, ai suoi sogni.

Per questa torta ho utilizzato 3 stampi dal diametro di 8 cm e da ognuno di essi ho ricavato 2 strati di pan di spagna, utilizzandone quindi 3 per torta; ho formato così delle torte più piccole e più alte, ma ancora più dolci e invitanti.
Per rendere la Camy Cream rosa pastello, ho utilizzato 2 goccine di colorante rosso Decorì.
Per il pan di spagna, ho seguito la ricetta di Iginio Massari e se cliccate qui potrete vedere il suo video.

 

CLAIRE

Preparazione 2 ore
Cottura 35 minuti
Tempo totale 6 ore
Porzioni 18 persone

Ingredienti

PAN DI SPAGNA

  • 200 g uova
  • 150 g tuorli
  • 190 g zucchero bianco
  • 85 g farina 00
  • 85 g fecola di patate
  • 1 baccello vaniglia
  • 1 limone scorza

CAMY CREAM

  • 250 g mascarpone
  • 500 g panna
  • 100 g latte condensato
  • 2 cucchiai zucchero a velo
  • 2 gocce colorante alimentare rosso in gel Decorì

Istruzioni

PAN DI SPAGNA

  1. Setacciare la farina e la fecola per tre volte

  2. Nella ciotola che andrete a montare per prima, mettetere i 200g di uova intere leggermente sbattute e lo zucchero. 

    In un'altra ciotola mettere i tuorli con i semi della bacca di vaniglia e la scorza di un limone. Sbattere il tutto leggermente con una forchetta.

  3. Sbattere nella planetaria, a massima velocità, i 200g di uova con lo zucchero per 10 minuti; il volume deve essere triplicato e risultare lucido

  4. Continuando a montare le uova, aggiungere poi i tuorli e continuare a sbattere ad alta velocità per altri 5 minuti

  5. Aggiungere i diversi tipi di farina nella planetaria e amalgamare bene a bassa velocità (1), alternando brevi scatti di massima velocità

  6. Una volta che il composto risulta lucido, gonfio e ben amalgamato, mettere in tre piccole tortiere di 8 cm

  7. Mettere il forno preriscaldato a 170° in modalità ventilato per i primi 15 minuti e poi statico per altri 20 minuti. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti!

  8. Una volta cotto, ricoprite il pan di spagna con poco zucchero e poi con un canovaccio e lasciare raffreddare completamente

CAMY CREAM

  1. Montare la panna e mettere da parte

  2. Sbattere il mascarpone, lo zucchero a velo, il latte condensato e il colorante; far amalgamare bene

  3. Incorporare la panna all'impasto, prima mescolando con una spatola a mano, dall'alto verso il basso e poi velocemente con una frusta elettrica a bassa velocità, fino ad ottenere una crema omogenea e ariosa. MI raccomando non montate troppo con la frusta elettrica

  4. Tagliare a metà ogni strato di pan di spagna, e in entrambi gli strati fare dei piccoli fori con una forchetta e inumidirli con del succo d'ananas (o latte) mischiato a 3 cucchiai di liquore Alchermes. 

  5. Farcire con uno strato di crema e poi le fragole macerate in zucchero e limone. Chiudere la torta con l'altra metà del pan di spagna e ricoprire la torta con il resto della crema e poi ancora le fragole

  6. Lasciarla riposare in frigorifero per minimo due ore

  7. Decorarla con dei fiori, i più semplici e belli

Note

  • Il pan di spagna una volta raffredato potete avvolgerlo dentro una pellicola trasparente per conservarlo e utilizzarlo nei giorni successivi. 
  • Fate attenzione a non inumidire troppo il pan di spagna sennò risulta sgradevole.
    Per bagnarlo potete usare anche il succo delle stesse fragole macerate unite con del liquore Alchermes, sarà ancora più gustoso
  • Io il pan di spagna lo faccio sempre un giorno prima, giusto per portarmi avanti con il lavoro.
  • Tra uno strato e l'altro, insieme alla crema, ho aggiunto anche dei frutti di bosco, oppure si possono mettere fragole, mirtilli o lamponi freschi.
  • La quantità di questo impasto è  per una torta da 24 cm, ma io ho voluto utilizzarlo per creare due piccole torte di diametro 8 cm e ogni mini torta l'ho divisa in due, creando cos' 3 piani per ogni torta; quindi se preferite farne direttamente una grande, potete farlo benissimo. 

 

5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *